Leggi tra le righe 

Conosco una ragazza ,una quasi40enne anche lei. Una che a volte pensa di essersi persa per strada, ma che in realtà non ha mai abbandonato la via maestra.

Una storia travagliata la sua, come tante. Una storia che aveva tutte le carte in regola per finire bene, anzi per non finire… poi si sa, qualcosa va storto, si lascia correre, non si ripara la falla e si finisce per far annegare il cuore.

La cosa che mi ha incuriosito di questa donna e del suo innumerevole volte ex ( alzi la mano chi non è cascato nel tira e molla almeno un paio di volte nella vita ) è stato il loro modo di comunicare non comunicando a distanza. Spiego meglio. Si lasciano, non si vedono e non si sentono più , ma si mandano segnali di fumo per vie traverse. Via Whatssap, Facebook, Twitter…

Messaggi o immagini che,solo se letti tra le righe dai diretti interessati,nascondono libri di parole.  È un modo tenero di dire ” io ti tengo d’occhio”.

Mi piacerebbe dire a questa ex coppia la stessa cosa che una anziana signora,una notte, disse ad una coppietta che litigava sotto il suo balcone :” dai su, per favore, abbracciatevi e fate la pace!”.

Anche solo in amicizia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...