Buonanotte

L’amicizia era nata casualmente dopo una serata in compagnia. Erano seguiti pochi incontri nell’arco di tanti mesi. Era stato da poco lasciato e si sentiva ancora sotto schiaffo. La prima volta che ci vedemmo da soli, fu a casa mia per un caffè. Mi sembrò un incontro da agenzia matrimoniale, con tanto di presentazione: era molto coccolone, la compagna era il perno su cui far ruotare la sua vita, voleva una famiglia, amava condividere hobby e tempo e spazi. Insomma, una pera matura pronta per essere raccolta e messa a sciroppare. E per giunta sul divano di casa mia. Quando si dice che l’amore ti viene a bussare alla porta…

Col tempo il suo cuore infranto aveva ripreso a pulsare, ma era una sensazione che bisognava consolidare con pazienza. Ed io ne avevo a secchiate, giusto?

Mesi dopo, si organizzò un dopocena in terrazza da me. Voleva venire a darmi la buonanotte, testuali parole. A farci compagnia le stelle e la luna. Il bagliore delle candele di citronella (la scusa delle zanzare mi era servita a creare l’atmosfera senza scadere nei pateticismi rosa infiocchettati comuni a molte donne). La valle illuminata da luci distanti e tremule.

Quella notte sono andata a letto senza bacio, come tutte le notti precedenti e quelle successive.

Ai tempi miei, si indossavano jeans con cerniera a doppia mandata e pullover a girocollo per contenere le mani insolenti dei giovanotti. Oggi queste mani non sai neppure come rianimarle. E pensare che per non inibirlo mi ero sforzata tutta la serata di non dire cose intelligenti!

Annunci

30 thoughts on “Buonanotte

  1. Dottore’ sei davvero incredibile, prendi tutto con filosofia, persino un tete a tete con chiaro di luna, luci tremule e citronella al seguito.. 😀
    Ma sei sicura sicura, di essere stata abbastanza banale nell’intrattenere l’ospite? 😀
    Sei brava nei racconti, anche per quel pizzico di ironia con cui li confezioni.
    Ciao cara…..

    Liked by 1 persona

    1. A volte penso che mi piaccia di più questa incredibilità di ciò che avviene e poterci fare tante risate sopra. Grazie Nico per i tuoi apprezzamenti. Ma non trovi che luna,citronella, zanzare…fossero già abbastanza banali e per giunta servite su di un piatto d’argento ?!

      Liked by 2 people

      1. …evidentemente molti di questi “ragazzi” non hanno mai letto la Arendt, ella infatti cercò di capire perché gli uomini adottino sempre una morale e dei valori standard, senza aver prima riflettuto sul contesto in cui si trovano, se sia cioè, più o meno adatto l’atteggiamento che si è scelto di tenere, per il raggiungimento di un fine ultimo……evidentemente in questi ultimi anni c’è stata una grande spinta all’Uniformità di massa, nessuno e dico nessuno di questi giovanotti sa usare il proprio cervello per uscire fuori dagli schemi, in particolar modo quando si presenta l’occasione di un tete a tete con una ragazza di intelligenza fuori dall’ordinario…
        ma dimmi, è possibile mettere cosi tanto in imbarazzo gli uomini da farli sembrare così impacciati?

        posologia: da leggere con tanta ironia in qualunque momento della giornata 😀 😀
        Sera bella per te.. 🙂

        Liked by 1 persona

      2. Ho notato una crescente sensibilità da parte dell’uomo, ma purtroppo è rivolta solo verso se stesso ed invece che acuire i sensi con bellezza e profondità , ha solo reso la sua psiche più fragile e facile bersaglio di una tipa qualunque, come me, che sa mettere due parole sensate in croce. Ed almeno agli inizi, per innamorarsi, una donna ha bisogno di due spalle poseidoniche per salpare per i mari, che poi una mano a remare te la dà comunque ed il viaggio si alleggerisce. Notte Nico, i tuoi pensieri sono sempre oltre.

        Liked by 1 persona

      3. …non è difficile andare “oltre” quando si viene stimolati da pensieri anch’essi “oltre”, ma evidentemente per la maggior parte di noi maschietti resta un’azione sovrumana…
        Buon sabato e belle cose per te….. 🙂

        Liked by 1 persona

      1. Ammoscia secondo me. Crostacei, o una bella impepata di cozze! Anche due pennette all’arrabbiata, informali, magari anche con la ‘nduja. Ma mi sono accorto ora che parlavi di un dopocena… dunque è venuto già mangiato. Non è che per caso era pure astemio? se no non me lo spiego.

        Liked by 1 persona

      2. La mia amica sostiene che dai tratti somatici si evince la dimensione “dell’ emisfero meridionale”, passami l’espressione…i suoi, tratti somatici, denoterebbero una sottigliezza da sigaretta, e poiché io non fumo, abbiamo concluso la non compatibilità. Potrebbe pure essere che io sia un accendino fiacco…ma lo avrei scoperto dopo tanti anni di onorata carriera per la prima volta.

        Liked by 2 people

  2. In compenso, però, queste tue esperienze fanno di te una formidabile prosatrice (postatrice, non è elegante) che Bridget Jones al tuo confronto, nonostante il suo successo, è pallida ombra.
    (Appartengo ai tempi di quando le ragazze avevano la cerniera dei jeans doppia e doppio blindato tutto il resto… e la citronella serviva solo per le zanzare e anzi chi le sentiva neanche le zanzare?… SIGH! Ma, diciamo che questa è un’altra storia, e che è meglio non mischiare)

    Liked by 1 persona

      1. Con me non credo funzionerebbe! Per quello ero dubbioso 🙂 Il cervello e le tette devono andare di pari passo. Anche se devo ammettere di aver sviluppato questo credo sono dopo aver superato la fase iperormonalizzata tipica dell’adolescenza! 🙂

        Liked by 1 persona

  3. Mi sono rivisto ragazzo dicottenne pieno di insicurezze e dubbi idioti. Mi sono odiato per ciò che sono stato. Per quella timidezza stupida che mi faceva sembrare un cretino. Non avevo difficoltà a conoscere ragazze ma mi mancava la capacità di fare l’ultimo passo, lo sprint decisivo. E così spesso dopo che io chicchieravo inutilmente per una serata arrivava chiunque che dicendo due parole se la portava via. Evidentemente un pò alla carbonaro in veste di marchese del grillo le parole da dire erano ahooo, ms che voi scopà?? Semplici, chiare, dirette! Invece io idealizzavo la donna e non mi rendevo conto che il più delle volte volevano esattamente la stessa cosa. Ecco, non per giustificare il tuo studente ma credo che in qualche modo ti abbia idealizzata e quindi più che atmosfera e citronella serviva prendere iniziativa passando all’azione!

    Liked by 1 persona

    1. Nessuno mi aveva fatto un discorso più onesto prima. Credo che se invece del dottore avessi visto lo studente, come dici tu, avrei potuto sbloccare una situazione di stallo. È che c’è sempre una parte di donna che ama essere catturata. Chissà, mi resta consolarmi che alla lunga lo studente sarebbe stato noioso, ma mi sarebbe piaciuto sfociare in una ” amicizia” con un bel delta pieno di possibilità .

      Liked by 1 persona

      1. Col tempo sono diventato più pragmatico! Non trombo lo stesso ma almeno ho superato quella fase in cui se provavo qualcosa me la tenevo per me! 😂 Della serie provaci ancora Sam poi ahoo se non piaci e non te la danno pazienza, magari in un’altra vita sarò un gran figo ricco e fortunato…o, meglio una gran figa! 😂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...