Mario in croce

Anni fa conobbi Mario a Firenze, eravamo dapprima solo colleghi di lavoro, poi diventammo grandi amici. Una amicizia che non si è smagliata mai nel tempo e nella lontananza. Sposato in seconde nozze, aveva detto chiaro e tondo alla moglie : “puoi farmi mancare thutto, il cibo, il buhato e la hasa puliti, ma la thopa non mi deve mancare mai” . Credo che a senso si riesca a capire quello ho tentato di riportare con accento toscano.

Purtroppo, al nascere della loro primogenita, la promessa non venne mantenuta e la sua compagna si trasformò da moglie in mamma.

Mario abitava fuori Firenze, passava le pause pranzo in città, prima del turno pomeridiano. Aveva una amante, una bella signora che spesso si presentava al nostro posto di lavoro e quando io mi distraevo, lei, lesta, si sollevava la gonna e mostrava a Mario la thopa ignuda. Un piccolo eccitante preliminare, che infuocava l’attesa del famoso venerdì, giorno in cui la pausa pranzo nutriva sia la carne sia lo spirito.

Dopo uno di questi consueti incontri, Mario torno’ a lavoro come colto da una estasi divina. Avevano trascorso il loro momento di passione in una casa antica, prestatagli da un amico. In camera da letto, di fronte all’alcova, era appeso un grande crocifisso rinascimentale di rara fattura. Mario mi raccontò che al culmine del piacere, questo crocifisso immenso, enorme, prese a pulsare. Questo episodio lo lasciò stordito per qualche giorno.
Mesi più tardi, i due amanti tornarono nello stesso appartamento. Quando Mario venne a lavoro quel giorno mi disse :”te ti rihordi quel crocifisso appeso al muro? Quello grande quanto tutta la parete? Beh era una hosa minuscola hosì!”

Annunci

36 risposte a "Mario in croce"

  1. Dottorè hai il dono di essere una persona brillante, riesci con facilità a descrivere gli accadimenti con molta ironia ma anche con un po’ di pathos.
    Sai, a volte mi piacerebbe fraintendere…pathos-eros! 😀 😀

    Piace a 1 persona

  2. ciò che è successo al tuo amico è cosa frequente, moltissime donne puntano solo a diventare mamme, quando raggiungono lo scopo resettano il resto.

    non avevo ancora sentito nessuno chiamarlo “crocifisso” 😀 😀 😀

    Piace a 1 persona

Rispondi a quasi40anni Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...