Attese in attesa

Quando è stata l’ultima volta che ho fatto qualcosa per la prima volta? Non me lo ricordo quasi più. Ogni volta che inizio qualcosa di nuovo, ha spesso un sapore conosciuto. Per natura, riesco ancora ad entusiasmarmi, come fosse la prima volta. Ciò che è cambiato, è la percezione delle aspettative e della loro conseguente delusione. Non avere le prime mi è quasi impossibile, ma la consapevolezza che queste verranno puntualmente disattese, mi è ben chiara. L’errore che ne consegue è spesso il sabotaggio delle novità, come mi ha fatto notare la mia cara amica Michela. Per paura di mettersi in gioco e nel terrore di soffrire, mi ha detto che in passato faceva spesso degli autogol emotivi, lasciava prima di essere lasciata. Evitava le cose in previsione di un possibile disastro, in breve non si concedeva alla vita. Mia nonna, con parole più terra terra, avrebbe detto di non fasciarsi la testa prima di cadere. Ma io un cerotto di riserva in tasca me lo porto lo stesso.

Annunci

45 thoughts on “Attese in attesa

  1. …dunque avendo poco tempo e poco spazio, non credo riuscirò a scrivere tutto. una frase mi ha colpito :” [..] la percezione delle aspettative e della loro conseguente delusione. Non avere le prime mi è quasi impossibile, ma la consapevolezza che queste verranno puntualmente disattese, mi è ben chiara.” Perchè quel puntualmente? No! parti prevenuta e quindi si ti boicotti da sola. Mi fermo qui. La mia cassetta di pronto soccorso è sempre con me, anche con il pallone ambu per un eventuale manovra di RCP, ma non per questo non mi butto. Cambia la consapevolezza, ecco fermati qui e sostituisci -puntualmente- con – a volte-. Dai. Ti mando un abbraccio forte forte.

    Liked by 5 people

  2. Tendiamo sempre a pensare “e se poi…” caricando quel “se” di timori, preoccupazioni, ansie. Io avevo perduto per lungo tempo l’entusiasmo, di recente l’ho riconquistato, e uso questa parole non a caso, ma penso che sia importantissimo , non solo crearsi delle aspettative, ma essere consapevoli che (entro certi limiti, e magari non in tutti i settori della vita però) dipende anche da noi che non siano disattese. Il cerotto in tasca va benissimo, basta che comunque in bicicletta non si smetta di andarci 🙂

    Liked by 4 people

  3. Ciao… i termini della questione mi sembrano chiari: se si fa qualcosa, c’è un effetto, e quasi mai è quello che ci si aspettava. Quindi… non conviene avere aspettative. Ma ciò non vuol dire non fare più nulla, soprattutto per la prima volta. Per esperienza diretta, fare qualcosa di nuovo senza avere particolari aspettative… mi ha nella maggioranza dei casi portato a esperienze che valeva la pena fare. Ovvero… il bilancio è, nel totale, positivo.
    “Fare senza stare lì ad aspettarsi qualcosa”… e c’è sempre il gusto della sorpresa (che poi è abbastanza spesso piacevole). Fare aspettandosi qualcosa… ci delude molto spesso… e infine… non fare nulla, ci annoia.
    That’s all, folks, at least from my side.

    Liked by 2 people

      1. Molto spesso i luoghi e le persone, se non sono troppo inospitali, diventano specchi. Vedi riflesso/a te stesso/a, se sai guardare bene. Con luoghi e persone, vicino e lontano.

        Liked by 2 people

  4. Intere scatole di cerotti consumo, ma per la verita’ farei anche senza.
    La vita va vissuta, combattuta, sfruttata. E’ e deve essere una continua sfida, una battaglia. Ben vengano ferite e cicatrici, sono queele che ti fortificano, ti fanno crescere, ti fanno grande.
    Un abbraccio ed una medaglia al valore per quello che hai fatto fino ad ora.

    Liked by 4 people

  5. Io penso che tante esperienze nuove non si affrontino per pigrizia, o per paura di staccarsi dal conosciuto… almeno questo è il mio caso… per paura di essere delusi non so, forse in tema amoroso? Tua nonna diceva anche chi non risica non rosica?

    Liked by 1 persona

  6. Niente ci potrà proteggere per sempre dalle cadute, dalle ferite, da ciò che ci fa male… La vita è anche questo, è cadere e fasciarsi la testa, poi rialzarsi più forti di prima… le aspettative in positivo e in negativo saranno sempre diverse dalla realtà, ma non avere aspettative non impedisce a nessuno di mettere l’entusiasmo nelle cose che si fanno, anzi… 😉

    Liked by 1 persona

  7. E’ sempre la paura di scontrarsi con qualcuno che per natura ci farà fasciare la testa. Prima o dopo… un pò il solito scorpione e noi un pò la solita rana.
    Solo che tu hai saputo dirlo magnificamente, tanto per cambiare 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...